Audax Zero.3, la nuova sfida di Bortolomiol protagonista a Vinitaly

La fortuna aiuta gli audaci. Ed è proprio Audax Zero.3 il nuovo il Conegliano Valdobbiadene DOCG firmato da Bortolomiol, azienda spumantistica che ha fatto della tradizione un punto di partenza e dell’innovazione una sfida da affrontare a tutto campo.

Sarebbe stato facile, per il sodalizio diretto dalle sorelle Bortolomiol, crogiolarsi in un passato glorioso o sulle gesta del padre Giuliano, vero e proprio pioniere delle bollicine trevigiane. Invece, Maria Elena, Luisa, Elvira e Giuliana Bortolomiol, oggi alla guida della cantina di via Garibaldi hanno saputo affrontare il mercato e capirne le dinamiche, adeguandosi alle richieste dei consumatori senza dimenticare però la pulizia e la qualità dei prodotti, da sempre fortemente rappresentativi dell’universo Prosecco.

43464e5e-c002-4ac4-8589-ff36054d0048
Audax Zero.3

In questo senso, Audax Zero.3 – 3 g/l di residuo zuccherino, dunque Extra Brut – è lo spumante creato per accontentare quella fetta di consumatori sempre più indirizzata verso prodotti più secchi e votati all’abbinamento gastronomico.

Ed è stata la 52^ edizione di Vinitaly l’occasione migliore per regalare agli appassionati la nuova etichetta, destinata a completare la gamma dei Tradizionali Millesimati.

«Abbiamo iniziato con una linea, quella dei Tradizionali, con uve scelte da tutta la nostra denominazione, il Conegliano-Valdobbiadene», ha spiegato alla kermesse veronese Elvira Bortolomiol». «Stavolta, per completare la collection, presentiamo Audax Zero.3, un’etichetta pronta ad affrontare i mercati nazionali ed internazionali che esigono un nuovo stile di Prosecco Superiore. Ed è la nostra nuova sfida, quella di poter accogliere e accontentare coloro che vogliono un vino sempre più asciutto e vivace». Una bollicina perfetta per l’aperitivo o la cosiddetta “apericena”, occasione di ritrovo, fra stuzzichini e tapas, che sta addirittura influenzando  il mercato degli spumanti: «Audax Zero.3 ha una buona struttura perché riposa sui lieviti qualche mese in più e può affrontare non solo l’aperitivo ma anche tutto il pasto, adattandosi bene a cucine internazionali come quella asiatica».

30425423_1755230654522835_4440544142531202016_o
Stand Bortolomiol a Vinitaly

✅L’assaggio. Audax Zero.3 si presenta di un giallo paglierino scarico con riflessi verdolini. Il naso è delicato, molto fine, con sentori floreali. In bocca è, proprio come dice il nome, audace e scattante, pulito, con un accompagnamento di frutta a polpa bianca e un finale di grande rotondità. Perfetto con uno stuzzichino a base di salmone scozzese, caviale ed erba cipollina.

Francesco Vigato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...