Vai al contenuto

OpenFood, dalla gastronomia ai vignaioli indipendenti: sabato 26 e domenica 27 maggio l’area ex Pagnossin di Quinto ospiterà il mercato della qualità

Cibo e vino, meglio di così non si può. Sabato 26 e domenica 27 maggio, nell’area EX Pagnossin di Quinto (TV), le eccellenze dell’Enogastronomia italiana si incontreranno per l’evento Opendream che ospiterà almeno 50 espositori e 40 Vignaioli Indipendenti Trevigiani (FIVI), pronti ad imbastire un vero Food Market all’insegna della qualità.

2
Il Tiramisù, protagonista a Opendream


E non solo, visto che la manifestazione sarà impreziosita da una fucina di percorsi guidati, Laboratori per grandi, piccini e tavole rotonde dedicate agli addetti ai lavori.
Si partirà dunque sabato 26 maggio con il laboratorio manuale “L’arte della pasta” per imparare la tecnica della sfogliatura e della farcitura e “Dal macro al micro” per carpire i segreti del finger food. E ancora, non mancherà la rievocazione della preparazione tradizionale del formaggio e la degustazione guidata alla scoperta dei “Vini che sorprendono”. Nel pomeriggio toccherà al dolce tipico trevigiano, il Tiramisù, protagonista della presentazione con banco d’assaggio e al laboratorio sensoriale dedicato ai beer lovers.

Cattura
Il Prosecco col Fondo

Un’altra scorpacciata di eventi è in programma per domenica 27 maggio, dalle degustazioni di prodotti caseari al vino, passando per la scuola di gnocco fritto e il food lab sui piatti di pesce. Si concluderà con la tavola rotonda sul Prosecco col fondo.
L’ingresso sarà gratuito su prenotazione tramite il portale EVENTBRITE (al seguente link https://le-emozioni-del-gusto.eventbrite.it/), O CON REGISTRAZIONE ALL’INGRESSO dell’Ex Pagnossin di via Noalese.

PROGRAMMA 

Sabato 26 maggio: aperto dalle ore 10.00 alle 22.00

Domenica 27 Maggio : aperto dalle ore 10.00 alle 20.00.

Sabato 26 maggio
Dalle 10.30 alle 12.30 – Angela Maci condurrà il laboratorio manuale “L’arte della pasta” dove si potrà imparare la tecnica della sfogliatura e della farcitura; laboratorio “Dal macro al micro” di Natalia Castagnotto, per carpire i segreti del finger food.
Dalle 11.00 alle 12.30 – Rievocazione della preparazione tradizionale del formaggio, un laboratorio visivo a cura de “La Ghirba” di Spert d’Alpago
Dalle 12.00 alle 13.00 – Appuntamento sensoriale con Patrizia Loiola che attraverso una degustazione guidata accompagnerà il pubblico alla scoperta de “I vini che sorprendono”.
Dalle 13.30 alle 14.30 – Tempo di dolcezza con “La storia del tiramisù”, presentazione e degustazione a cura dell’Asso Cuochi di Treviso e di Liolà Caffè di Conegliano
Dalle 15.00 alle 15.30 – l’Azienda Venissa dell’isola di Mazzorbo presenterà se stessa e il progetto “Venusa”.
Dalle 16.00 alle 18.00 – Grande divertimento poi anche per bimbi che potranno immergensi nel mondo della decorazione dei dolci con Maria Bonaria Curcu
Dalle 16.30 alle 17.30 – Il laboratorio sensoriale del birrificio Bira
Dalle 17.30 alle 19.30 – Un viaggio nel regno dello gnocco fritto con Cristina Giacomelli, con preparazione manuale,
Dalle 17.30 alle 19.00 – Tavola rotonda con i Vignaioli Indipendenti Trevigiani,
Dalle 19.00 alle 20.30 – Lezioni di progettazione della mise en place con Alessia Cipolla e “Il progetto della tavola”, un laboratorio visivo
Domenica 27 maggio
Dalle 10.30 alle 12.30 – Angela Maci e “L’arte di fare la pasta”
Dalle 11.00 alle 12.30 – laboratorio manuale con Natalia Castagnotto “Dal macro al micro” finger food
Dalle 11.00 alle 12.30 – Ghirba e la rievocazione della cagliata tradizionale
Dalle 11.30 alle 13.00 – Alessia Cipolla e il laboratorio visivo “Il progetto della tavola”.
Dalle 13.30 alle 14.30 – Degustazione guidata a cura della Casearia Carpenedo e interventi di presentazione partner e aziende.
Dalle 17.30 alle 19.30 – Cristina Giacomelli e la scuola dello gnocco fritto
Alle 18.00 – Laboratorio sensoriale “l’avvicinamento dei bambini al gusto del pesce” del Trota Blu;
Dalle 18.00 alle 19.00 – Giampaolo Giacobbo con una degustazione di Prosecco rifermentato in bottiglia dal tutolo “il prosecco fino in fondo”.

Francesco Vigato

Annunci

Francesco Vigato Mostra tutti

Sono nato a Este, ridente cittadina della provincia di Padova, il 12 gennaio 1990.
Ex calciatore dilettante, mi sono avvicinato al mondo del giornalismo dopo gli esami di maturità. Dal 2009 collaboro con il Mattino di Padova, quotidiano che mi ha permesso di diventare Giornalista Pubblicista.
Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Padova con una tesi in Diritto Costituzionale Tributario e attualmente svolgo il tirocinio forense in uno Studio Legale patavino.
Mi interesso di vino: amo i bianchi aromatici ma soprattutto le bollicine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: