Vai al contenuto

«Il nostro segreto? La vicinanza al Lago d’Iseo». Laura Bosio racconta i Franciacorta dell’azienda di famiglia…

44276_496552383746228_781409913_n
La tenuta Bosio

A quattro chilometri dal Lago d’Iseo, a Timoline di Corte Franca (BS), sorge la cantina Bosio, gestita dai fratelli Cesare e Laura, ultima generazione di una famiglia di antiche origini franciacortine.

Quattro chilometri, dicevamo. Un dato molto importante e identificativo, perché nella zona spumantistica bresciana – la Franciacorta, appunto – dove c’è una bella varietà di terreni e microclimi, non tutti i produttori hanno la fortuna di possedere vigneti dove la brezza e l’escursione termica fra giorno e notte (garantite dalla vicinanza al Lago) conferiscono agli champenoise caratteristiche uniche: «L’azienda, che è seguita dal punto di vista agronomico da mio fratello Cesare, si estende su una superficie di circa 30 ettari, coltivati secondo tecniche rispettose dell’ambiente», spiega Laura Bosio. «Dal canto nostro, cerchiamo di far fruttare al massimo, con un’agricoltura attenta e volta ad ottenere uve di qualità, la vicinanza al Lago, che permette ai nostri Franciacorta di essere particolarmente freschi e minerali».

31949831_181964639191403_1739648371209011200_n
Laura Bosio

Proprio al fine di preservare questi due pregi delle bollicine di casa Bosio, non vengono effettuati lunghi passaggi in legno: «Le uniche basi spumante ad affinare in barriques di rovere, seppure in piccola percentuale, sono quelle dell’Extra Brut “Boschedòr” e il Satèn. «Puntando molto sulla freschezza del prodotto è innegabile che l’acciaio ci permetta di raggiungere l’obbiettivo nel migliore dei modi». Come il Nature Millesimato 2012 (70% Chardonnay, 30% Pinot Nero), prodotto non dosato, «che con una sosta di più di 30 mesi sui lieviti, vuole comunque affermarsi come una bollicina elegante ma diretta, particolarmente rappresentativa del terroir di provenienza».

Dal Nature al Brut, passando per Boschedòr, Satèn, Rosè e Pas Dosè Riserva, Bosio vanta un’ampia gamma di Franciacorta Docg che puntano a raggiungere una clientela sempre più esigente: «I consumatori sono sempre più preparati», conferma Laura Bosio. «Grazie alle visite in cantina, ai banchi d’assaggio e alle varie kermesse legate al mondo del vino, le occasioni per farsi conoscere sono in continuo aumento. Anche i social network – bisogna dirlo – stanno dando una grande mano ad accrescere la cultura nel campo eno-gastronomico. Ci fa piacere, infatti, che i nostri prodotti vengano apprezzati dagli addetti ai lavori e che vi sia una certa curiosità e capacità nel distinguere le varie tipologie»

IMG_7033
Bosio Nature Millesimato

L’assaggio. Con il suo giallo paglierino acceso, il Franciacorta Nature Millesimato (sboccatura novembre 2016) ha un perlage finissimo e si fa apprezzare per un naso di lievito, fiori bianchi e un spruzzata di agrumi. In bocca è asciutto, fresco con un’acidità bilanciata e una sapidità spinta. Il finale è persistente e complesso. Da gustare con tapas e bruschettine con la salamella.

Francesco Vigato

 

 

Annunci

Francesco Vigato Mostra tutti

Sono nato a Este, ridente cittadina della provincia di Padova, il 12 gennaio 1990.
Ex calciatore dilettante, mi sono avvicinato al mondo del giornalismo dopo gli esami di maturità. Dal 2009 collaboro con il Mattino di Padova, quotidiano che mi ha permesso di diventare Giornalista Pubblicista.
Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Padova con una tesi in Diritto Costituzionale Tributario e attualmente svolgo il tirocinio forense in uno Studio Legale patavino.
Mi interesso di vino: amo i bianchi aromatici ma soprattutto le bollicine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: