Vai al contenuto

«La scelta della “particella” è fondamentale per un buon Trentodoc». Mauro Baldessari, Direttore della cantina Vivallis, ci ha parlato del Valentini Millesimato 2013

22308526_367902053664485_3764955330241959077_n.png
Mauro Baldessari, Enologo e direttore della Cantina

«Già nel 1899, come documentato dalla pubblicità su “La Strenna dell’Alto Adige”, Arminio Valentini era il primo in Trentino a produrre spumante di alta qualità».
Questo piccolo richiamo storico campeggia sull’etichetta del Trentodoc Valentini di Weinfeld (che prende il nome dall’esponente della famiglia di proprietari terrieri che riforniva di vino la Casa imperiale d’Austria, ndr) di Cantina Vivallis, sodalizio che, attualmente, raccoglie le uve di ben 800 soci per produrre etichette fortemente rappresentative della Vallagarina. È il team di enologi coordinato da Mauro Baldessari a curare la produzione di Vivallis, anche se, a detta dello stesso Direttore, la maggior parte del lavoro di un tecnico avviene in vigna.

«La qualità di un vino si decide in campagna», afferma Baldessari. « L’enologo, infatti, deve

1
Cantina Vivallis

conoscere bene il territorio perché è dai terreni giusti, o da una zona particolarmente vocata, che si ottengono le uve perfette, purché queste siano vendemmiate a mano e in giornata».

Lo stesso vale per le uve che danno poi vita alla base spumante del Valentini: «non c’è alcuna regola particolarmente “talebana”», continua l’enologo. «ma, in primis, e nel nostro caso ovviamente, la scelta di vigneti situati fra i 350 e i 550 metri nei dintorni di Noarna, Volano e Brentonico. Il segreto sta proprio nel preferire le particelle che si innalzano qualitativamente rispetto alle altre, quelle che i colleghi francesi – che a mio parere ci superano nella conoscenza del terroir – chiamerebbero “Clos”». Sul Trentodoc di casa Vivallis Baldessari non ha dubbi: «Con il Valentini puntiamo ad esaltare la freschezza e la mineralità delle bollicine trentine, caratteristiche che ci distinguono dalle altre grandi denominazioni della spumantistica italiana, più famose, magari, per la struttura dei propri Metodo Classico».

Il Valentini (100% Chardonnay, 30 mesi a contatto sui lieviti), fra l’altro, è un “Millesimato

IMG_0157 2
Il nostro assaggio del Trentodoc Valentini

2013″: «Fortunatamente, quasi ogni anno, riusciamo a trovare una zona vocata che ci permetta di produrre il “Millesimato” anche se normalmente si possono ottenere ottimi spumanti con basi di più annate. In ogni caso, in futuro ci si indirizzerà sempre di più verso il dosaggio zero. Gli spumanti con il residuo zuccherino più basso sono una fotografia nitida e sincera del territorio. Gli enologi sono chiamati a dare un apporto maggiore, certo, ma con i dovuti accorgimenti si possono ottenere grandi risultati».

✅ L’assaggio. Con il suo giallo paglierino mediamente intenso, il Valentini colpisce per il perlage molto fine e un naso che esalta i sentori agrumati. In bocca è croccante, armonico, con la parte acida che esce fuori con grande nitidezza e il lievito – piuttosto tenue –  sullo sfondo. Perfetto ed elegante come brindisi o con un bel piatto di spaghetti con le vongole veraci.

Francesco Vigato

Annunci

Francesco Vigato Mostra tutti

Sono nato a Este, ridente cittadina della provincia di Padova, il 12 gennaio 1990.
Ex calciatore dilettante, mi sono avvicinato al mondo del giornalismo dopo gli esami di maturità. Dal 2009 collaboro con il Mattino di Padova, quotidiano che mi ha permesso di diventare Giornalista Pubblicista.
Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Padova con una tesi in Diritto Costituzionale Tributario e attualmente svolgo il tirocinio forense in uno Studio Legale patavino.
Mi interesso di vino: amo i bianchi aromatici ma soprattutto le bollicine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: