Vai al contenuto

VIGNA DORATA, LA PASSIONE DI FAMIGLIA È “NATURE”

12743802_10208986217200552_4008352564074764619_n-2
Luisa Rocco

Luisa Rocco racconta la storia dell’Azienda Agricola Vigna Dorata con passione ed eterna meraviglia. La stessa – dice lei -, degli amici del padre che non solo ammiravano quelle vigne curate come gioielli, brillanti e dorate dalle carezze del sole, ma anche apprezzavano (e non poco!) i Metodo Classico prodotti dal buon Viriglio sotto l’occhio vigile di mamma Luciana.

Il marchio Vigna Dorata nasce a Cazzago San Martino, fra i comuni più noti della Franciacorta. A pochi chilometri dal lago d’Iseo, le colline che caratterizzano la zona spumantistica bresciana, qui di origine morenica, esprimono bollicine dai sentori ben definiti, eleganti e vigorosi.

L’attività della famiglia Rocco nasce negli anni ’80, con Luisa già impegnata in vigna e in cantina dapprima con piccoli compiti come il controllo della pressatura in vendemmia o l’inserimento della bidule con un piccolo martellino, poi come responsabile dell’azienda. La passione, infatti, diventa ben presto occasione di studio, con viticoltura ed enologia a fare da sfondo all’attività di produttrice franciacortina. Con lei anche Fabio, il fratello cantiniere.

Attualmente Vigna Dorata produce circa 70 mila bottiglie fra Brut, Satèn, Rosé, Nature e fra i Curtefranca rosso e bianco.

Schermata 2019-02-11 alle 22.01.26.png

Ma parliamo del Nature, oggetto della nostra degustazione.

I Franciacorta “non dosati” sono, probabilmente, l’ultima frontiera della denominazione più conosciuta in Italia per gli spumanti.  La schiettezza delle bollicine “nature” sta infatti raccogliendo sempre più estimatori:  al vino non viene infatti aggiunta la “liqueur d’expedition” nel corso della maturazione ma altro liquido dello stesso tipo. Una bella sfida per i produttori, che non possono – di fatto – apportare alcuna correzione al prodotto. Va da sé che per ottenere un “pas dosé” degno di nota devono esserci un lavoro esemplare in vigna e uve di ottima qualità, aspetto – quest’ultimo – che dipende in modo significativo dall’annata.

59d338ba-4d28-475c-a0e5-8648b39d66d7
Vigna Dorata Nature, l’assaggio

Vigna Dorata Nature, 85% Chardonnay e 15 % Pinot Nero, viene prodotto con uve provenienti dal vigneto “Sala-Colle” in località Sala (Sud/ovest in leggera pendenza, a 230 m s.l.m.) nel comune di Cazzago San Martino. Riposa per 24 mesi sui lieviti. 

Con il suo giallo paglierino, si fa notare per il perlage finissimo e abbondante. Al naso il “tipico” sentore di crosta di pane che accomuna molti metodo classico (e in particolar modo i Franciacorta), diventa secondario rispetto alla pesca, ai fiori bianchi e un tocco di pasticceria. In bocca è gradevole, con un’acidità bilanciata e una buona persistenza. L’abbinamento? Crostone all’olio d’oliva con lardo di Sauris.

Annunci

Francesco Vigato Mostra tutti

Sono nato a Este, ridente cittadina della provincia di Padova, il 12 gennaio 1990.
Ex calciatore dilettante, mi sono avvicinato al mondo del giornalismo dopo gli esami di maturità. Dal 2009 collaboro con il Mattino di Padova, quotidiano che mi ha permesso di diventare Giornalista Pubblicista.
Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Padova con una tesi in Diritto Costituzionale Tributario.
Mi interesso di vino: amo i bianchi aromatici ma soprattutto le bollicine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: