Vai al contenuto

«Vi racconto il terroir di Conegliano». Quattro chiacchiere con Filippo Zardetto, dalle Rive di Ogliano al vigneto Tre Venti

Il Prosecco Superiore, com’è noto, si identifica con la denominazione Conegliano Valdobbiadene Docg. Un terroir unico, fra pendii, colline e “Rive” che si estende alle pendici delle Prealpi. Insomma, una zona piuttosto ampia che raggruppa terreni, microclimi e dinamiche differenti, a volte (quasi) agli antipodi.

22310324_1198208523646083_2209719835158545840_n
Filippo Zardetto

Tali differenze sono sconosciute a nasi e palati meno esperti. Proprio per questo motivo abbiamo voluto snocciolarle con l’aiuto di Filippo Zardetto, vicepresidente di Zardetto Spumanti, nota realtà vinicola di Conegliano (TV). «Fra i territori di Valdobbiadene e Conegliano ci sono differenze piuttosto rilevanti», spiega Zardetto. «Se – volendo fare una suddivisione sommaria – le colline di Valdobbiadene sono originate dal sollevamento dei fondali con suoli, dunque, di origine marina fra marne e arenarie (e una forte esposizione a sud, ndr), la zona di Conegliano, che è più recente, è stata formata dai detriti del ghiacciaio del Piave, comportando così la presenza di zolfo, manganese, ferro e argilla». Il tutto incide sulle uve che, abbracciate da venti, esposizioni ed escursioni termiche del tutto peculiari, danno poi origine a vini caratteristici: «I Valdobbiadene sono più fini al naso, fruttati e delicati, i Conegliano sono strutturati, austeri e con un finale più lungo. Tant’è vero che la zona di Conegliano è più vocata per la tipologia Brut, con un residuo zuccherino più basso rispetto al tradizionale Extra Dry o Dry».

E poi ci sono le “Rive”: «Rappresentano una sorta di cru per la Conegliano-Valdobbiadene», precisa Filippo Zardetto. «Il fatto che vengano chiamate in questo modo per indicare terreni posti in terreni scoscesi è soltanto un punto di partenza. Gli spumanti “Rive”, in particolare, nascono per raccontare le differenze fra varie località che non ci sono, come abbiamo visto, soltanto fra le due “macro-zone” ma anche fra vigneti situati a distanza di pochissime centinaia di metri». Sulle rive di Ogliano, piccola frazione alle porte di Conegliano, c’è il vigneto Tre Venti, nel quale Zardetto vendemmia le uve destinate all’omonimo spumante: «Dal terreno di origine morenica di Ogliano otteniamo uve particolarmente sane, anche grazie all’azione dei venti provenienti da tre direzioni che (di notte) asciugano i grappoli. Teniamo particolarmente a questa etichetta, fortemente rappresentativa della nostra filosofia aziendale».

IMG_5234
Tre Venti Brut “Rive di Ogliano”

✅ L’assaggio. Tre Venti Brut (vendemmia 2016) si presenta di un giallo paglierino brillante. Al naso presenta sentori di mela e pera tipici del vitigno Glera ma anche apprezzabili note agrumate. Il sorso è pieno, vellutato con un ricordo di spezie. In finale è cremoso e appagante. Da gustare con un bel piatto di triglie alla pizzaiola.

 

Francesco Vigato

Francesco Vigato Mostra tutti

Sono nato a Este, ridente cittadina della provincia di Padova, il 12 gennaio 1990.
Ex calciatore dilettante, mi sono avvicinato al mondo del giornalismo dopo gli esami di maturità. Dal 2009 collaboro con il Mattino di Padova, quotidiano che mi ha permesso di diventare Giornalista Pubblicista.
Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Padova con una tesi in Diritto Costituzionale Tributario e attualmente svolgo il tirocinio forense in uno Studio Legale patavino.
Mi interesso di vino: amo i bianchi aromatici ma soprattutto le bollicine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: