Vai al contenuto

Bolognani, il nuovo Trentodoc che piace. «Pernilo è il nostro gioiello»

Bolognani9e
Vigneti Bolognani

In pochi anni, l’istituto Trentodoc è riuscito a radunare ben 52 cantine.

La qualità dei produttori – alcuni storici, altri emergenti – è piuttosto alta, così come il seguito di appassionati sempre più attratti dalle acidità e dall’eleganza delle bollicine di montagna.

Oggi vi parleremo di Bolognani, azienda a conduzione familiare gestita dai quattro fratelli Diego, Sergio, Renzo e Lucia, sotto l’occhio vigile di mamma Armida e nel segno di papà Nilo.

Bolognani produce soprattutto vini bianchi con le uve raccolte in territori particolarmente vocati come quelli della Val di Cembra e dei dintorni di Trento, anche grazie all’aiuto di conferitori fidati.

Bolognani3
La famiglia

La novità di casa Bolognani è però Pernilo Extra Brut, metodo classico Trentodoc messo in commercio a partire dall’autunno del 2018.

Ci siamo fatti raccontare questa nuova etichetta da Diego Bolognani, anima dell’azienda:

Diego Bolognani, qual è il segreto di Pernilo?

«Sicuramente la vocazionalità provata dei vigneti. Vengono utilizzate, per scelta, soltanto uve Chardonnay, allevate a pergola semplice. I vigneti sono situati nella fascia medio alta della Val di Cembra e alta collina ad ovest di Trento. Non vi è certificazione biologica ma l’attenzione a ridurre al minimo  l’impatto ambientale è analogo: in particolare il momento della vendemmia è seguito con attenzione e cura ai massimi livelli e tutto a mano. Così come in cantina, dove l’attenzione alla gestione della vinificazione e le scelte dell’affinamento sono altrettanto puntuali».

Bolognani6
La cantina Bolognani

Che tipo di bollicine pensate di avere ottenuto?

«Le migliori possibili nei nostri limiti. Pernilo è un “Extra Brut”, praticamente 4 grammi/litro di zucchero totale residuo: non c’è altro che possa “sporcare” la fragranza caratteristica delle uve di provenienza».

Si parla molto di “consumatori”: d’altra parte, il Trentodoc sta uscendo da quella nicchia di mercato dove è stato un po’ “limitato” per anni…

«Non ci siamo posti obbiettivi particolari sui consumatori da raggiungere – anche perché non possiamo competere con le grandi realtà – se non quello di cercar di produrre anzitutto “un qualcosa” che ci piace e dunque di non “ruffiano”: non seguiamo assolutamente mode o stereotipi del momento. In sintesi, il nostro motto è “è proprio quello che desideravo fare a me piace così”. Siamo convinti, e non vuole essere un’affermazione che pecca di modestia, che Pernilo sia un gioiello. Ovviamente, Pernilo può piacere a tutti coloro che cercano eleganza, freschezza e verticalità in una bollicina che affina sui lieviti per 48-52 mesi».

Cosa sono per voi le bollicine di montagna?

IMG_4938
L’assaggio

« Acidità e verticalità: le uve provengono da vigneti situati su ripidi pendii delle nostre montagne, in altimetrie superiori ai 350 metri, con elevato sbalzo termico. Queste, per noi, sono le “bollicine di montagna”»

L’assaggio.Pernilo (100% Chardonnay, vendemmia 2013, sboccatura 2018) si presenta di un giallo paglierino con riflessi dorati e un perlage finissimo e persistente. Al naso esprime fiori e agrumi, che tornano prepotenti ma eleganti in bocca, per un finale di buona persistenza. Da abbinare ad un polletto alla Veneta o come aperitivo!

 

 

 

Francesco Vigato Mostra tutti

Sono nato a Este, ridente cittadina della provincia di Padova, il 12 gennaio 1990.
Ex calciatore dilettante, mi sono avvicinato al mondo del giornalismo dopo gli esami di maturità. Dal 2009 collaboro con il Mattino di Padova, quotidiano che mi ha permesso di diventare Giornalista Pubblicista.
Ho conseguito la laurea in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Padova con una tesi in Diritto Costituzionale Tributario.
Mi interesso di vino: amo i bianchi aromatici ma soprattutto le bollicine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: